20 Maggio 2019
[]

Storia
percorso: Home

La Nostra Storia

Il CIF (Centro Italiano Femminile) nasce a livello nazionale nell’Ottobre del’44 come collegamento di donne e di associazioni di ispirazione cristiana, per contribuire alla ricostruzione dell’Italia sconvolta dalla guerra, attraverso la partecipazione democratica, l’impegno di promozione umana e di solidarietà .
In quel periodo, particolarmente difficile per il nostro Paese, il CIF si Ú distinto per le scelte fondamentali in campo sociale, mettendo in primo piano la Persona Umana come valore universale, la dignità della donna, la centralità della famiglia, la priorità della vita, della pace e della giustizia e realizzando servizi a favore delle donne, dei bambini e dei giovani.
Il CIF regionale della Toscana nasce negli anni ’70 in seguito alla modifica dello statuto nazionale che, dopo l’istituzione delle Regioni italiane, decreta all’interno della struttura organizzativa l’istituzione delle sezioni regionali.
Nel suo primo decennio di attività , nell’ambito della regione vengono promossi corsi di educazione per adulti, corsi per educatori e corsi di formazione per volontari e operatori, sono inoltre istituiti consultori, centri di ascolto e colonie. Nella sua fase più recente di vita, il CIF regionale si confronta con la crisi della società e del mondo cristiano, promuovendo dibattiti, ricerche, incontri di studio con un’attenzione particolare al problema dell’immigrazione e alle tematiche della multiculturalità , soprattutto in riferimento alla condizione della donna, della famiglia e dei più deboli.

Negli anni si sono susseguite le seguenti presidenti:

  • Lina Ricciardelli
  • Esilde Fabretti
  • Maria Grazia Benvenuti
  • Donatella De Donno
  • Armida De Santis
  • Mirta Lami
  • Maria Letizia Gaudenzi
  • Katia Orlandi


CIF Toscana Bilancio Sociale di Rete 2010-2013

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]